Giornata Mondiale del Bambino – Children’s Day

20 novembre 2013, Giornata mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza e 24° anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia  (Convention on the Rights of the Child - CRC), istituita per garantire i diritti fondamentali ai bambini di tutto il mondo.

La CRC fu approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. Essa esprime un consenso su quali sono gli obblighi degli Stati e della comunità internazionale nei confronti dell'infanzia. Tutti i paesi del mondo, tranne la Somalia e gli Stati Uniti, hanno ratificato questa Convenzione. In Italia essa è stata ratificata il 27 maggio 1991, con la legge n. 176.

I suoi principi fondamentali sono quattro e non vanno mai dimenticati:

1) Non discriminazione (art. 2): i diritti sanciti dalla Convenzione devono essere garantiti a tutti i minori, senza distinzione di razza, sesso, lingua, religione, opinione del bambino/adolescente o dei genitori.
2) Superiore interesse (art. 3): in ogni legge, provvedimento, iniziativa pubblica o privata e in ogni situazione problematica, l’interesse del bambino/adolescente deve avere la priorità.
3) Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino (art. 6): gli Stati devono impegnare il massimo delle risorse disponibili per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini, anche tramite la cooperazione tra Stati.
4) Ascolto delle opinioni del minore (art. 12): prevede il diritto dei bambini a essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenerne in adeguata considerazione le opinioni.

A questo proposito, vi consigliamo di scaricare la Convenzione dei Diritti sull'Infanzia semplificata, così da poterla leggere e spiegare ai vostri bambini. E' necessario infatti conoscere i propri diritti per poterli far rispettare. Ecco perchè anche i bambini devono essere coinvolti nella lettura e nella comprensione della convenzione.

In occasione di questa giornata abbiamo voluto fare una rassegna dei post che abbiamo pubblicato nell'ultimo anno, per capire quanto sia stata rispettata la convenzione. Dobbiamo purtroppo constatare che, nel nostro Paese, ci sono ancora molte situazioni critiche in cui i diritti dei bambini non sono rispettati.

In Italia quasi mezzo milione di bambini ha chiesto aiuto per mangiare nel 2013

Vietato giocare al parco giochi

12 giugno 2013, Giornata Mondiale contro il Lavoro Minorile

Dentista: una famiglia su tre non può permettersi il dentista per i propri figli

L'emergenza infanzia nelle regioni del Sud-Italia

A giudicare anche dal 5°Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia 2011-2012, c'è ancora molto lavoro da fare e ci auguriamo che il nostro Governo e tutti i cittadini prendano atto di questa convenzione, promuovendo e facendo rispettare i diritti che essa sancisce.

I commenti sono chiusi