Giornata Internazionale contro l’abuso di droga

Dal 1988 ad oggi, il 26 giugno di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale contro l'abuso di droghe e il traffico illecito.

Nonostante gli sforzi continui e maggiore da parte della comunità internazionale, il problema mondiale della droga continua a costituire una grave minaccia per la salute pubblica, la sicurezza e il benessere dell'umanità, in particolare dei giovani.

Oggi, c’è un nuovo e allarmante problema che riguarda le droghe: è aumentata la domanda di sostanze che non sono sotto il controllo internazionale. Queste nuove sostanze psicoattive (NPS), che non sono state sottoposte ad alcun controllo, hanno degli effetti estremamente nocivi e possono essere molto più pericolose delle droghe tradizionali.

Le nuove sostanze psicoattive sono commercializzate come “sballo legale”, “prodotti chimici di ricerca”, ”cibo vegetale” e “sali da bagno” e si stanno moltiplicando a un ritmo che non ha precedenti. L'uso di questi termini dà una parvenza di legalità, che diventa fuorviare per i giovani, spinti a credere di poterne fare uso per provare uno “sballo” mantenendo un basso rischio per la loro salute. Niente di più sbagliato.

Spesso, la differenza tra una dose “sicura” e una dose nociva è minima e le NPS sono state associate ad incidenti mortali, delirio e comportamenti violenti. Miscele di NPS acquistate inconsapevolmente dagli utenti hanno provocato effetti imprevedibili e talvolta disastrosi.

Ognuno di noi può avere un ruolo per proteggere i nostri giovani da questo tipo di sostanze pericolose. Le droghe illecite costituiscono un pericolo per la società, è, quindi, necessario il sostegno di tutti perché si possa agire efficacemente contro l’abuso di droga.

Per informazioni: UNODC - United Nations Office on Drugs and Crime

I commenti sono chiusi