I primi sintomi della gravidanza

L’assenza del ciclo mestruale è in genere il primo sintomo di una gravidanza, ma ci sono molti altri segnali che possono verificarsi subito dopo il concepimento. Essi tendono ad essere molto comuni, ma è importante tenere presente che le donne sviluppano i sintomi di gravidanza in maniera diversa. E’ inoltre possibile non avere alcun sintomo, a parte il periodo di assenza del ciclo mestruale.

Qui sono indicati alcuni dei segni e i sintomi più comuni che sono associati con la gravidanza:

Assenza del ciclo mestruale.
La maggior parte delle donne pensa di poter essere incinta, dopo un periodo di assenza del ciclo mestruale, ma è possibile sperimentare un leggero sanguinamento o qualche perdita nel periodo in cui si prevede il ciclo. Tuttavia, questo sanguinamento è molto più leggero rispetto al periodo mestruale normale.

Perdite da impianto.
Ironia della sorte, il concepimento può effettivamente causare delle perdite o un leggero sanguinamento. Le cosiddette perdite da impianto si verificano pochi giorni dopo il concepimento e segnalano che l'ovulo fecondato si è attaccato alla parete uterina.

Cambiamenti nel seno.
Una sindrome premestruale può effettivamente indicare che sei incinta. Il seno può diventare tenero, gonfio, pesante e doloroso, simile a ciò che molte donne sperimentano prima del loro periodo mestruale regolare.

Variazioni del colore dei capezzoli.
Alcune donne notano che la pelle intorno ai capezzoli diventa più scura nelle prime settimane di gravidanza.

Crampi addominali.
Si possono verificare dei crampi addominali durante le prime settimane di gravidanza. Sono descritti come crampi simili ai dolori che si avvertono prima e durante il periodo mestruale.

Nausea con o senza vomito.
Meglio conosciuta come nausea mattutina, perché tende ad essere più intensa la mattina. La nausea, con o senza vomito, è uno dei sintomi più comuni della gravidanza e si stima essere sperimentato da oltre l'80% delle donne in gravidanza.

Voglie alimentari e alterazioni del gusto.
A causa dell’alterazione del gusto si può sviluppare un desiderio per alcuni tipi di alimenti ed il bisogno di evitare dei cibi che invece si mangiavano in precedenza.

Affaticamento.
Molte donne incinte riferiscono una sensazione di stanchezza durante le prime settimane di gravidanza.

Cambiamenti di umore.
I rapidi cambiamenti di umore, che si ritiene siano innescati dai cambiamenti ormonali, sono molto comuni, soprattutto durante la gravidanza.

Minzione frequente.
L’aumento dello stimolo di urinare, soprattutto durante la notte, è tra i sintomi più comuni dell’inizio della gravidanza. Ciò è causato sia dalla pressione crescente dell'utero sulla vescica, che dai cambiamenti ormonali dopo il concepimento.

Mal di testa e mal di schiena.
E' possibile sperimentare frequenti mal di testa, ma di lieve intensità, mentre molte donne riferiscono di soffrire di mal di schiena.

Altri sintomi.
Si possono inoltre verificare alcuni altri sintomi, quali inscurimento della pelle del viso (melasma), stitichezza, vertigini, aumento della temperatura corporea basale (la temperatura corporea quando ti svegli) e perdite vaginali bianche.

I sintomi segnalati sono spesso descritti come gli indicatori classici di gravidanza, tuttavia, sono tutti molto generici e non indicano necessariamente una connessione con la gravidanza. Compreso anche il periodo di assenza del ciclo mestruale che può essere causato da una varietà di altri fattori. Per questo motivo è consigliabile effettuare un test di gravidanza se si pensa che ci sia la possibilità di essere incinta, oppure consultare il medico se si è incinta e si sono riscontrati sintomi inspiegabili e fastidiosi.

Nessun commento ancora

Lascia un commento